Il mondo sospeso. Fenomenologia del «Presagio» schizofrenico View larger

Il mondo sospeso Fenomenologia del «presagio» schizofrenico

Nuovo

Autore: Bruno Callieri Gilberto Di Petta 

Pagg. 216 - € 20.00

Il tema clinico e umano dello smarrimento e del naufragio di chi, tra la perduta realtà e il non-ancora della follia, chiede luce dall'ombra, risuona, oltre le nosografie biopsicosociali, come cifra enigmatica di quella "conditio humana" che, tra legge del giorno e passione per notte, è sempre pericolosamente attratta dalla vertigine della propria libertà.

Altri dettagli

20,00 € I. I.

    “C’è qualcosa ... Dimmi, cosa c’è?” È questa l’ultima e inquietante domanda di chi sente il proprio mondo svanire. Un’atmosfera sospesa, priva di senso e di significati, presaga di apocalissi e apofanie, sgretola ogni certezza ed inonda lo sguardo d’ignoto.

    Due Psichiatri, forti della bussola fenomenologica, proseguono laddove il sentiero del reale si interrompe, oltre il limite dell’incomprensibilità. È terra di nebbia, ma è dove si incontrano gli uomini, di ieri e di oggi, presenze perplesse, che vagano, estraniate, in una eterna vigilia.

    Non è possibile comprendere la schizofrenia, se non si comprende il dramma di chi si è perduto nella crepa tra la realtà e la follia.

    Non è possibile curare la schizofrenia se non si torna a percorrere, insieme al paziente, quel guado verso la vita.

    Altezza21
    Larghezza15
    Profondità1.50
    Peso0.370
    AutoreGilberto Di Petta
    Pagine216
    CollanaFenomenologia Psicopatologia Psicoterapia
    IntroduzioneBianca Maria d'Ippolito
    PostfazioneEugenio Borgna
    IllustrazioniTomba del tuffatore

Recensioni

Ancora nessuna recensione da parte degli utenti.

Scrivi una recensione

Il mondo sospeso Fenomenologia del «presagio» schizofrenico

Il mondo sospeso Fenomenologia del «presagio» schizofrenico

Autore: Bruno Callieri Gilberto Di Petta 

Pagg. 216 - € 20.00

Il tema clinico e umano dello smarrimento e del naufragio di chi, tra la perduta realtà e il non-ancora della follia, chiede luce dall'ombra, risuona, oltre le nosografie biopsicosociali, come cifra enigmatica di quella "conditio humana" che, tra legge del giorno e passione per notte, è sempre pericolosamente attratta dalla vertigine della propria libertà.

27 altri prodotti della stessa categoria

I più venduti