Il grande tunnel (e altre storie) View larger

Il grande tunnel (e altre storie)

Nuovo

Autore: Sylvie Biriouk 

"...Lasciamoci trasportare nella lettura di questa accattivante raccolta di storie ispirate dalle magiche nuances senza tempo del Valois e della Borgogna, in cui possiamo ritrovare pienamente condensato il messaggio più profondo che alberga nel Gruppo intuitista, e in particolare in una delle sue voci più rappresentative, Sylvie Biriouk. ..."

Altri dettagli

14,90 € I. I.

    Lo stile narrativo di Sylvie Biriouk è essenziale come i messaggi che la scrittrice vuole trasmettere all'Umanità: la riscoperta dei valori e dei sentimenti sinceri e puri come quelli provati dagli umili protagonisti di molte di queste novelle; la percezione della straordinarietà che reca in sé la vita di tutti i giorni, la nostra quotidianità; la volontà di cercare un contatto con l'Altro, senza temere la sua diversità ma trasformando le reciproche differenze in punto di partenza per una conoscenza più approfondita.

    Tutto questo può essere ritrovato nel Grande Tunnel, raccolta che fa della semplicità il suo punto di forza per la trasmissione di messaggi universali che avranno in questo modo la possibilità di arrivare a tutti, grandi e piccini.

    Altezza21
    Larghezza15
    Profondità1.5
    Peso0.180
    AutoreSylvie Biriouk
    PrefazioneMario Selvaggio
    CollanaNarrativa per ragazzi (2)
    TraduttoreMartina Mura
    IntroduzioneMartina Mura
    IllustrazioniNicole Durand

Recensioni

Ancora nessuna recensione da parte degli utenti.

Scrivi una recensione

Il grande tunnel (e altre storie)

Il grande tunnel (e altre storie)

Autore: Sylvie Biriouk 

"...Lasciamoci trasportare nella lettura di questa accattivante raccolta di storie ispirate dalle magiche nuances senza tempo del Valois e della Borgogna, in cui possiamo ritrovare pienamente condensato il messaggio più profondo che alberga nel Gruppo intuitista, e in particolare in una delle sue voci più rappresentative, Sylvie Biriouk. ..."

SYLVIE BIRIOUK è nata in Francia, a Charenton-le-Pont, nel Dipartimento della Valle della Marna nella regione dell'Île-de-France, il 7 dicembre del 1962.
Cresciuta insieme alla sorella maggiore, Brigitte Ramon, pittrice e plastica, in una famiglia unita e amorevole, si avvicina alla scrittura poetica sin dal 1970.
Durante gli anni del liceo (École Massillon), si esercita nell'arte del racconto, sotto l'impulso della sua professoressa di francese, Thérèse Pilot. Scrive e mette in scena una tragedia, Le Partage de César, recitata dai suoi compagni di classe nel 1978. Poi prosegue i suoi studi iscrivendosi alla Facoltà di Lettere dell'Università di Parigi XII. È in questo periodo che incontrerà Éric Sivry, scrittore e poeta, che sposerà nel 1993. Nel 1996 ottiene il dottorato lavorando sulla nozione di indice nella narrativa del XIX secolo. Insegna francese e latino al Liceo Internazionale Bossuet e comunicazione all'IUT di Meaux.
Ha due figli, Hadrien e Laudine, che, parallelamente ai loro studi, si dedicano rispettivamente alla composizione musicale e alla pittura. Sylvie Biriouk ha pubblicato numerosi saggi critici; ha scritto inoltre due raccolte di racconti e novelle, Le Grand Tunnel e Shahâda, un romanzo L’Écrivoire, e quattro raccolte poetiche, La Course des vents, Les Arpents de l’aube (tradotto in italiano da Mario Selvaggio, Gli Arpenti dell’Alba, [testo originale a fronte], Edizioni Universitarie Romane, 2013], Bloc-Notes illustrato da sua figlia, Saga, e un'opera teatrale, L’Alternative au divan. Sylvie Biriouk è all'origine, insieme a Éric Sivry, del Gruppo intuitista e partecipa a numerose iniziative sul tema. Anima insieme al marito una trasmissione radiofonica Le Pont des arts su R.V.M. 93.7.

I più venduti